Salute

Vacciniamoci contro la disinformazione

  • sarà ora i bambini sono sempre malati, io la prima influenza lo avuta intorno ai 30 anni, ed eravamo scalzi da bambini ci scendeva il moccio ma mai a letto, da cosa sarà? cosa e cambiato dagli anni 60 ad oggi

    • Max the voyager

      E’ cambiato che i bambini oggi vivono chiusi in casa, chiusi a scuola, chiusi in auto. Niente bici per andare a scuola(anche d’inverno e con la pioggia) e niente fuori perchè fa freddo e ci sono i pedofili e le auto. Io, che ho ‘solo’ 45 anni passavo i pomeriggi di gennaio fuori fino al crepuscolo e quando tornavo a casa non sentivo più dita, naso e orecchi. E bici, bici, bici dalla mattina a sera. Mi ammalavo una volta l’anno per le malattie di routine(varicella, morbillo etc).
      E non mi metto ad aggiungere il fatto degli ambienti casalinghi sempre chiusi e pieni di plastiche di ogni tipo che, di sicuro, non aiutano il sistema immunitario.

  • Max the voyager

    Discuto spesso con le mie coetanee mamme su questo problema ma è difficile convicerle a riguardo perchè le multinazionali della farmaceutica non sono affatto facili da difendere. Inoltre io non le voglio difendere visto che sono contro l’abuso di farmaci antibiotici etc. Ma far notare loro che la somministrazione dei vaccini è stata avviata parecchio prima dell’avvento delle cattivissime holding della farmaceutica non è sufficiente. E la spinta costante di media e mondo della medicina(notoriamente foraggiato dai suddetti) a vaccinarsi per ogni cosa, dall’influenza stagionale al raffreddore(se esistesse) non fa che peggiorare e confondere la percezione dell’importanza che ha la vaccinazione preventiva.
    Inoltre sono convinte che i figli, non vaccinati, che non si ammalano sia la conferma alle teorie complottiste e non al famoso “effetto gregge” che diminuisce e poi scompare al di sotto di certe soglie di diffusione del vaccino.
    Va bhè speriamo che almeno Bebe Vio le convinca con la sua campagna. Vi ricordo che la nostra campionessa paraolimpica ha perso gambe e braccia a causa della meningite che ha preso senza essere stata vaccinata(non a causa dei suoi genitori).

Se ti è piaciuto condividilo sui social

Ci aiuterai a far crescere il nostro magazine e a farlo rimanere indipendente

Vacciniamoci contro la disinformazione

La vaccinazione ha cambiato profondamente la storia della medicina imponendosi quale presidio fondamentale per la riduzione della mortalità e morbosità di svariate malattie infettive. L’impiego dello strumento vaccinale ha portato a successi davvero eclatanti come la scomparsa del vaiolo (dichiarato eradicato l'8 maggio 1980 dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, OMS) e della poliomielite (dichiarata, dall’OMS, eliminata in Europa dal giugno del 2002). Eppure, sui mass media continuano a circolare notizie di dubbio valore riguardo al tema delle vaccinazioni, senza aver dato spesso la possibilità ad autorità mediche o scientifiche riconosciute di verificare e/o almeno commentare le informazioni proposte al pubblico. Tutto

Send this to a friend